Depressione post-partum e massaggio neonatale

Depressione post-partum e massaggio neonatale

La depressione post-partum, colpisce più del 10% delle donne, ha terribili effetti sul neonato e correla con difficoltà relazionali madre-bambino (Abrams, 1995). Dopo la loro nascita le madri depresse, infatti, “toccano” i loro figli meno delle madri non depresse (Lundy, 1996).

I bambini nati da madri depresse mostrano performance inferiori nel Brazelton Neonatal Behavior Assessment, un esame che valuta la risposta del neonato alle stimolazioni visive, uditive, sociali e non sociali, e il comportamento motorio del neonato, la capacità di auto-consolarsi e i riflessi. Questi neonati sono anche meno attenti e meno responsivi alle facce (Lundy, 1997), e la loro percezione uditiva, tattile e degli stimoli visivi è meno sviluppata (Hernandez-Reif, 2000). Inoltre, l’attività del loro elettroencefalogramma è simile a quella delle loro madri depresse (Jones, 1998). Tali dati derivano, probabilmente, dal fatto che questi bambini sono stati esposti agli alti livelli degli ormoni dello stress delle loro madri durante la gravidanza, infatti alla nascita i neonati hanno gli stessi livelli alterati di cortisolo delle madri (Lundy, 1999), per cui sono essi stessi in condizione di stress. Quando la depressione della madre continua, la crescita e lo sviluppo del bambino sono ritardati. Se la madre è ancora depressa per sei mesi dopo il parto il bambino tipicamente pesa meno del normale e ad un anno ha punteggi più bassi nella scala mentale e motoria di Bayley. Gli effetti delle tecniche del Tocco e del massaggio neonatale sono stati osservati anche sulla depressione postpartum delle mamme. Nello studio di Onozawa (2001), è stato dimostrato che le madri risultate depresse all’Edinburgh Postnatal Depression Scale (EPDS) dopo 4 settimane dal parto, che partecipano ad un gruppo di massaggio neonatale e ad un gruppo di sostegno, dopo 5 settimane ottengono punteggi più bassi all’EPDS e migliorano la loro interazione con i figli (documentata mediante videoregistrazione). Nel gruppo di controllo, le madri partecipano solo ad un gruppo di sostegno e ottengono punteggi migliori all’EPDS senza però migliorare la loro relazione coi bambini. Gli effetti benefici dell’introduzione di tecniche con tocco e massaggio neonatale si possono, quindi, osservare sia sul bambino (da un punto di vista strettamente pediatrico), che sulla relazione che si instaura tra la madre e il bambino, permettendo un maggior benessere da parte di entrambi (Knill, 1994).

Ricevi il 10% di Sconto sui prossimi eventi! 

Iscriviti alla Newsletter.

Rimani aggiornato sui prossimi training online e sui nuovi articoli. Iscriversi è gratis, sconto 10% per gli iscritti