3 buoni motivi per ricevere un massaggio in gravidanza

Effetti del massaggio in gravidanza

Da secoli, il massaggio è un modo per prendersi cura delle donne durante la gravidanza, la nascita e dopo il parto. I massaggi accompagnano anche il parto quasi in tutto il mondo non industrializzato (eccetto, ovviamente, dove le madri partoriscono da sole).

Gli effetti del tocco e del massaggio in gravidanza sono stati studiati da più ricercatori, tra i quali ricordiamo Tiffany Field, fondatrice del Touch Research Institute (TRI) dell’o­spedale dell’Università di Miami, che ha dato un grande contributo alla sviluppo di questo settore e che abbiamo avuto modo di conoscere nel 2011.

Generalmente, gli effetti del tocco e del massaggio in gravidanza sono stati documentati sotto il profilo dei sintomi (ansia e disturbi posturali, come il mal di schiena e i problemi di circolazione nelle gambe), rispetto alla depressione pre e post-partum e rispetto alle complicazioni di carattere ostetrico ( nascita prematura e durata e dolorosità del travaglio). Altri studi si sono concentrati sulla relazione tra la donna incinta e il suo partner.

3 BUONI MOTIVI PER RICEVERE UN MASSAGGIO IN GRAVIDANZA

1. Migliora l’assetto Muscolo-Scheletrico

postura-e-gravidanza

  1. Riduce i dolori muscolo-scheletrici: il massaggio aiuta a diminuire lo sforzo da parte di articolazioni e muscoli interessati dell’aumento di peso in gravidanza, riducendo la tensione muscolare e il mal di schiena.
  2. Migliora la postura: le “sessioni di lavoro sul corpo” sono una possibilità di insegnare una corretta postura, alleviare disturbi muscolo scheletrici correlati come il dolore alla parte bassa della schiena, il mal di testa, la cervicalgia e i dolori alle spalle, ai piedi e la sciatica.
  3. Facilita il parto naturale: il massaggio dell’area perineale, prima e durante il parto, può contribuire a facilitare lo stiramento dei tessuti durante la nascita. (46-48) L’intima natura di questo massaggio e la sua limitata area di applicazione, comporta che questa tecnica sia generalmente spiegata alla donna ed eseguita dal suo compagno o dall’ostetrica. Attraverso l’abituazione alle sensazioni di stiramento nella zona perineale, è possibile ridurre nella donna la resistenza o la paura di queste stesse sensazioni presenti durante il parto, riducendo il rischio di episiotomia e accelerando la guarigione dei tessuti dopo il parto.
  4. Migliora la capacità di rilassarsi e di ascoltarsi: il massaggio migliora la consapevolezza della donna rispetto al proprio corpo portando la sua attenzione nelle aree di tensione muscolare che possono essere allentate  con appositi esercizi e con un respiro mirato. Associare il tocco con il rilassamento prima della nascita facilita il naturale rilassamento con il tocco durante il parto.

2. Favorisce il Benessere emotivo

gravidanza-felice

  1. Migliora il benessere emotivo: gli studi indicano che il massaggio può diminuire gli ormoni dello stress, ridurre la depressione e l’ansia e aumentare la produzione di serotonina, aumentando il senso di benessere. Tutti questi benefici aiutano il bambino a crescere sano nell’utero.
  2. Riduce lo stress intrauterino: il tocco, attraverso la diminuzione del cortisolo, migliora la funzione del sistema immunitario.
  3. Aumenta la sensazione di energia: il massaggio può ridurre o alleviare alcuni dei sintomi più comuni della gravidanza tra cui la stanchezza, lo stress, e l’insonnia – fattori che indeboliscono la donna.

3. Sostiene il legame mamma-bambino

allattamento

  1. Aumenta la capacità di prendersi cura degli altri: il massaggio offre un’esperienza di cura e nutrimento che permette alla donna di imparare a toccare il suo bambino come lei è stata toccata. Questo è particolarmente importante per le donne con una storia di abuso, che sono, quindi alterate nel significato che attribuiscono al tocco. Il bambino toccato con cura e attenzione a sua volta sviluppa un’esperienza positiva del tocco e può entrare nel mondo con più sicurezza, a differenza di neonati che non vengono toccati, che diventano ritirati e aggressivi, con tendenze verso comportamenti antisociali.
  2. Promuove l’allattamento e una maggiore produzione di prolattina: il tocco in gravidanza stimola la produzione di prolattina, migliorando gli istinti  di accudimento materno e la capacità di prendersi cura del bambino.

 

Ci sono effetti collaterali a rivere un massaggio in gravidanza? Può essere rischioso? Approfondisci, leggi questo articolo.

Vorresti fare un corso sul massaggio in gravidanza? vai qui!