Respiro consapevole in 25 secondi

respiro-headspace

Il respiro è un punto centrale in ogni percorso di crescita personale: attraverso l’attenzione al respiro possiamo ancorarci al momento presente e calmare la nostra mente. Così le emozioni appaiono sotto una diversa prospettiva e potremo scegliere consapevolmente (e non solo guidati dall’impulso) come agire nelle situazioni difficili, quando la rabbia o la paura sono con noi. Il respiro ha anche una seconda funzione: allungando la fase di espirazione volontariamente, possiamo rallentare il battito cardiaco ed agire sul nostro sistema fisiologico della calma.

Oggi mentre scorrevo Twitter mi sono innamorata di questo video pubblicato da @Headspace.

Per chi non conoscesse Headspace, è una app che consiglio a tutti coloro che abbiano una minima conoscenza dell’inglese, per avvicinarsi alla mindfulness. Scaricando l’app, Andy ogni giorno guida 10 minuti di mindfulness,  in un percorso che giorno dopo giorno si fa più ricco. La app ha anche video e sessioni dedicate a diversi obiettivi. Come tutte le app fatte bene, anche Headspace è a pagamento, ma i primi 10 giorni sono gratuiti e ci si fa una buona idea di come funziona e se fa per noi. Io l’ho trovata molto utile e ben fatta!

Il video che mi piace è stato postato su Twitter ed è di una semplicità incredibile, ma seguirlo aiuta a focalizzarsi sul respiro sul momento presente, per avere 25 secondi di fermezza, provatelo ora!

 

Bello no?

Ricordo che la meditazione (e concentrarsi sul proprio respiro) è un modo efficace per gestire i conflitti, anche a lavoro e per allenare la felicità!

 

 

Leggi anche…

Gestione del conflitto: 3 consigli per comunicare in modo efficace

 

Allenare la felicità attraverso la mindfulness